Iva errata in fattura

10 settembre 2021

Dal principio di interpretazione n. 2/IVA curato dal Comitato Scientifico del Modulo 24 IVA si evince che nei casi di errata fatturazione, con applicazione dell’IVA in misura superiore a quella dovuta, comunque assolta dal cedente/prestatore, al di fuori delle ipotesi di frode, rimane fermo il diritto del cessionario/committente alla detrazione dell’imposta.

Si applicherà nei confronti di quest’ultimo solo la sanzione fissa ai sensi dell’art. 6, comma 6, D.lgs. 471/1997 e non una sanzione collegata percentualmente all’ammontare di imposta applicata in eccesso.

In merito, “all’applicazione dell’imposta in misura superiore a quella dovuta” deve intendersi riferita anche ai casi in cui è stata assoggettata ad imposta un’operazione per la quale l’IVA non doveva essere applicata, in quanto esente, non imponibile o fuori campo.

Difatti, anche in riferimento a tali fattispecie, se l’imposta indicata in fattura è stata assolta dall’emittente, il destinatario della fattura deve comunque poter operare la detrazione.

Archivio news

 

News dello studio

set22

22/09/2021

IVA 5% sui beni “Covid”

Con la risposta a interpello n. 585/2021 l’Agenzia delle Entrate torna ad approfondire il trattamento Iva  dei beni “Covid” come previsto dall’articolo 124 del DL Rilancio

set16

16/09/2021

SPID, CIE e CNS obbligatori per l’accesso ai servizi on line del Fisco e aiuti alle imprese

Si ricorda che dal 1° ottobre 2021 l’accesso dei cittadini ai servizi on line dell’Agenzia delle Entrate e di Agenzia Entrate-Riscossione potrà avvenire esclusivamente con SPID,

set10

10/09/2021

Iva errata in fattura

Dal principio di interpretazione n. 2/IVA curato dal Comitato Scientifico del Modulo 24 IVA si evince che nei casi di errata fatturazione, con applicazione dell’IVA in misura superiore a quella

News

set20

20/09/2021

Gli studi professionali al test della corretta gestione amministrativo-contabile

La corretta gestione amministrativo-contabile

set23

23/09/2021

Dal 27 settembre è attivo il nuovo “sportello online”

Dal 27 settembre 2021 prende il via il

set23

23/09/2021

Green pass sui luoghi di lavoro: quali sanzioni rischiano datori di lavoro e lavoratori

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto