Contributo per la riduzione dei canoni di locazione

28 luglio 2021

L’articolo 9-quater del D.L. 137/2020, c.d. “Decreto Ristori”, convertito, con modificazioni, nella Legge n. 176/2020, prevede il riconoscimento di un contributo a fondo perduto a favore dei locatori di immobili ad uso abitativo per la riduzione dell’importo del canone di locazione.

Il contributo viene riconosciuto previa presentazione, dal 6 luglio al 6 settembre 2021, in modalità telematica, di un’apposita istanza da parte del locatore che possiede i requisiti previsti.

Il contributo è pari al 50% dell’importo complessivo delle riduzioni entro il limite massimo di euro 1.200 annui per singolo locatore dei canoni di locazione degli immobili ad uso abitativo relative alle mensilità dell’anno 2021, già accordate al conduttore e comunicate all’Agenzia delle Entrate o che verranno accordate e comunica all’Ade entro il 31 dicembre 2021.

Requisiti e condizioni

  • L’immobile locato deve essere adibito ad uso abitativo, vale a dire di categoria catastale da A/1 a A/11 con esclusione della categoria A/10;
  • L’immobile locato deve essere situato in un Comune ad alta densità abitativa;
  • L’immobile locato deve essere utilizzato quale abitazione principale del conduttore che vi stabilisce la residenza anagrafica;
  • Il contratto di locazione deve avere la data di inizio locazione non successiva al 29 ottobre 2020 e non risultare cessato alla stessa data;
  • Il contratto di locazione deve essere stato registrato presso l’AdE;
  • Il contratto di locazione deve essere stato registrato con modello RLI e “tipologia contratto” L1, L2 o L3;
  • Il locatore deve avere stipulato con decorrenza pari o successiva al 25 dicembre 2020, o stipulerà successivamente all’istanza, una o più rinegoziazioni in diminuzione del canone di locazione relative ad almeno una mensilità dell’anno 2021;
  • Le rinegoziazioni stipulate devono essere state già comunicate all’AdE o dovranno essere comunicate entro il 31 dicembre 2021.

 Sono ammessi al beneficio sia i contratti in regime ordinario che i contratti in regime di cedolare secca.

*****

Lo Studio è a disposizione per fornire tutta la necessaria assistenza.

Archivio news

 

News dello studio

set22

22/09/2021

IVA 5% sui beni “Covid”

Con la risposta a interpello n. 585/2021 l’Agenzia delle Entrate torna ad approfondire il trattamento Iva  dei beni “Covid” come previsto dall’articolo 124 del DL Rilancio

set16

16/09/2021

SPID, CIE e CNS obbligatori per l’accesso ai servizi on line del Fisco e aiuti alle imprese

Si ricorda che dal 1° ottobre 2021 l’accesso dei cittadini ai servizi on line dell’Agenzia delle Entrate e di Agenzia Entrate-Riscossione potrà avvenire esclusivamente con SPID,

set10

10/09/2021

Iva errata in fattura

Dal principio di interpretazione n. 2/IVA curato dal Comitato Scientifico del Modulo 24 IVA si evince che nei casi di errata fatturazione, con applicazione dell’IVA in misura superiore a quella

News

set20

20/09/2021

Gli studi professionali al test della corretta gestione amministrativo-contabile

La corretta gestione amministrativo-contabile

set23

23/09/2021

Dal 27 settembre è attivo il nuovo “sportello online”

Dal 27 settembre 2021 prende il via il

set23

23/09/2021

Green pass sui luoghi di lavoro: quali sanzioni rischiano datori di lavoro e lavoratori

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto