Assolvimento imposta di bollo per la tenuta dei registri contabili e libri sociali

23 aprile 2021

L’Agenzia delle Entrate, con risposta ad interpello n. 236 del 9 aprile 2021, ha approfondito il tema della tenuta e conservazione dei documenti fiscalmente rilevanti.

In particolar modo, relativamente all’obbligo di assolvimento dell’imposta di bollo, ha precisato che nell’ipotesi in cui la tenuta dei registri contabili e i libri sociali, indipendentemente dalla successiva conservazione, avvenga in modalità elettronica, occorre far riferimento all’art. 6 comma 1, D.M. 17.06.2014, il quale prevede che l’imposta di bollo sia corrisposta con modalità esclusivamente telematica.

Ne consegue, quindi, che è dovuta l’imposta di bollo ogni 2.500 registrazioni o frazioni di esse sui libri e sui registri tenuti in modalità informatica, da versare mediante modello di pagamento F24, con il codice tributo 2501, in un’unica soluzione entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio.

*****

Lo Studio è a disposizione per eventuali chiarimenti e per fornire tutta la necessaria assistenza.

Archivio news

 

News dello studio

set22

22/09/2021

IVA 5% sui beni “Covid”

Con la risposta a interpello n. 585/2021 l’Agenzia delle Entrate torna ad approfondire il trattamento Iva  dei beni “Covid” come previsto dall’articolo 124 del DL Rilancio

set16

16/09/2021

SPID, CIE e CNS obbligatori per l’accesso ai servizi on line del Fisco e aiuti alle imprese

Si ricorda che dal 1° ottobre 2021 l’accesso dei cittadini ai servizi on line dell’Agenzia delle Entrate e di Agenzia Entrate-Riscossione potrà avvenire esclusivamente con SPID,

set10

10/09/2021

Iva errata in fattura

Dal principio di interpretazione n. 2/IVA curato dal Comitato Scientifico del Modulo 24 IVA si evince che nei casi di errata fatturazione, con applicazione dell’IVA in misura superiore a quella

News

set20

20/09/2021

Gli studi professionali al test della corretta gestione amministrativo-contabile

La corretta gestione amministrativo-contabile

set23

23/09/2021

Dal 27 settembre è attivo il nuovo “sportello online”

Dal 27 settembre 2021 prende il via il

set23

23/09/2021

Green pass sui luoghi di lavoro: quali sanzioni rischiano datori di lavoro e lavoratori

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto